Il sushi s-barca a Carbonia

26907
Immagine di copertina di una barca di sushi
Barca di Sushi del Niwa di Cagliari

Molti amanti del sushi già lo conosceranno come uno dei più famosi “all you can eat” di Cagliari. La novità è che il Sushi Niwa sta per aprire anche a Carbonia.

Sorpresi?

Foto dei Nighiri del ristorante Sushi Niwa di Cagliari.
I Nighiri del ristorante sushi Niwa di Cagliari.

La diffusione del sushi in Italia ha avuto inizio alla fine degli anni 80. Ma negli ultimi tempi si è assistito a un vero e proprio “boom”, una sorta di sushi-mania. Ovunque spuntano insegne giapponesi di formula all you can eat (paghi una quota fissa e puoi mangiare tutto quello che riesci) e in alcuni giorni questi ristoranti sono così pieni da non trovare posto.

Tuttavia, a Carbonia il fenomeno del sushi all you can eat non era ancora arrivato, salvo eventi isolati organizzati in specifiche giornate da alcune note imprese locali. L’apertura di quello che è uno degli storici ristoranti dotati di questa formula tra quelli di Cagliari, è quindi una novità a tutti gli effetti. Come se la caverà questo fenomeno di estremo successo in una città problematica come Carbonia?

Foto della struttura che ospiterà il Sushi Niwa di Carbonia.
La struttura che ospiterà il Sushi Niwa di Carbonia.

L’inaugurazione avrà luogo nel mese di marzo in via Mazzini, al posto di un noto locale della zona. Sarà aperto anche a pranzo e sarà disponibile da subito il servizio di take away (asporto, ma per adesso niente servizio a domicilio).

Foto del sashimi del Sushi Niwa di Cagliari.
Il sashimi del Sushi Niwa di Cagliari.

Per i curiosi che ancora non hanno provato il sushi, si tratta di un piatto con un’antica storia giapponese. Ha iniziato la propria diffusione in tutto il mondo intorno agli anni ’60, grazie alle tecniche per abbattere la temperatura sotto allo zero. Si tratta di un piatto tipico che combina il riso a vari ingredienti, tra i quali il noto pesce crudo. Ci sono tuttavia tantissimi piatti a disposizione, alcuni senza riso come il sashimi o la tempura (il primo consiste in sottili fettine di pesce crudo, solitamente da accompagnare con la salsa di soya; il secondo è una frittura in pastella).

Se non siete amanti del pesce crudo potrete comunque trovare moltissime alternative, come particolari tipi di pasta o spiedini di carne.

Futomaki, temaki, nighiri, gunkanzushi: sconosciuti per chi ancora non ha provato la cucina giapponese, decisamente familiari per gli appassionati. A breve a Carbonia potrete scoprirli tutti. Ma attenzione allo spreco: se deciderete di prendere il menù all you can eat e ordinerete cose che non riuscirete a finire, quelle avanzate verranno fatte pagare. Ordinate con cautela!