Carbonia come esempio di accoglienza, un servizio dell’AFP parla del cuore dei sardi

1750
Un fotogramma tratto dal video.

Tra le tante polemiche di questi anni, presenti e forti in tutta l’Europa, riguardo alle tematiche relative all’immigrazione, sono sempre emerse delle mani tese ad aiutare le persone in difficoltà, a prescindere dalla loro nazione di appartenenza.

In questa foto e in copertina, due fotogrammi del servizio (link in basso).
In questa foto e in copertina, due fotogrammi del servizio (link in basso).

Quando però a regalare sostegno e risorse materiali è la provincia più povera di una nazione in crisi, il gesto pratico diventa simbolo, facendo parlare di sé.

L’AFP news agency, agenzia di stampa francese, ha pubblicato, qualche giorno fa, un servizio per raccontare la risposta del Sulcis alla richiesta di aiuto per il centinaio di immigrati arrivati a fine Maggio.

Si parla, già nel titolo del servizio, di una risposta – quella vista a Carbonia – che sfida l’ondata anti-immigrazione largamente diffusa.

Così, mentre in contesti ben più ricchi, ci si mostra stufi e intolleranti nei confronti di chi cerca una nuova vita fuggendo dal proprio paese d’origine, da una provincia in ginocchio per la crisi arriva un’ondata di generosità che porta con sé vestiti, cibo e sostegno di ogni genere.

AFP news agency: la risposta dei sardi alle richieste d’aiuto.