Pulizia e manutenzione dei corsi d’acqua: lavori al via

538
Rio Santu Milanu

Ottime notizie sul fronte della prevenzione del rischio alluvioni

Sono cominciate stamattina le opere di pulizia e manutenzione del letto dei corsi d’acqua che insistono sul territorio comunale. I lavori, che vedono impiegati gli operai della So.Mi.Ca. SpA, verranno realizzati grazie a un finanziamento regionale erogato in tre distinte annualità: la prima a dicembre 2015, la seconda a settembre 2016 e la terza a settembre 2017.

Si tratta di fondi che l’Amministrazione Comunale ha deciso di utilizzare in un’unica soluzione, elaborando un progetto unitario, ad ampio respiro, dividendo i lavori in tre lotti funzionali. Una decisione ponderata, al fine di effettuare una pulizia completa dei tratti più significativi dei corsi d’acqua cittadini, tra cui il Rio Cannas e il Rio Santu Milanu. I lavori di manutenzione, appena cominciati, si estenderanno lungo i 5 chilometri del Rio Cannas e i 2,4 del Canale di Santa Caterina.

Abbiamo optato per una gestione progettuale unitaria piuttosto che per interventi tampone e incompleti, che avrebbero risolto, soltanto in minima parte, il problema dei rifiuti, dei detriti e delle erbacce che nel corso degli anni si sono riversati nell’alveo dei rii cittadini”, ha affermato l’assessore alle Manutenzioni Gian Luca Lai.

Si tratta di lavori grazie ai quali potremo prendere le misure necessarie per fronteggiare apporti meteorici eccezionali e repentini, sempre più frequenti e tipici della stagione autunnale. Si conferma l’attenzione dell’Amministrazione Comunale nel mettere in atto tutte le azioni possibili rivolte alla riduzione del rischio idrogeologico, azione fondamentale per garantire la sicurezza dei nostri concittadini su questo versante. Gli interventi di manutenzione e pulizia dei corsi d’acqua non si esauriranno con questo progetto, ma proseguiranno nei prossimi anni, beneficiando del nuovo finanziamento di 316 mila euro, recentemente aggiudicatosi dal Comune di Carbonia per il triennio 2017-2019”.

Il Comune di Carbonia
Carbonia, 24 Ottobre 2017